Giovedì 28 febbraio appuntamento con “Batare Marso”

batare marso
La Pro Loco di Montecchio Maggiore, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, rievoca la tradizione di “BATARE MARSO”. Appuntamento giovedì 28 febbraio per far rivivere i tempi in cui nella notte dell’ultimo giorno di febbraio la comunità veneta contadina sconfiggeva simbolicamente il lungo inverno, causa dei patimenti dovuti al freddo e alle ristrettezze alimentari, e contemporaneamente accoglieva allegramente l’inizio della primavera.
Per spaventare ed allontanare l’inverno e festeggiare l’arrivo della buona stagione si cantava e si faceva un gran fracasso servendosi di oggetti e attrezzi vari. L’occasione e la confusione erano anche propizi per mascherare e permettere ai giovani e meno giovani di presentarsi alla donna amata, forti della collaborazione di amici e conoscenti che con canti, serenate e burle “aiutavano” i più ritrosi e timidi a dichiararsi.
Tutti i cittadini sono quindi invitati giovedì prossimo a partecipare alla rievocazione, che sarà legata in particolare alla storia di Giulietta e Romeo: la prima sfilerà partendo da Piazza Carli e il secondo dalla Valle. Per coinvolgere gran parte del territorio comunale, l’evento si avvarrà di gruppi locali che partiranno alle 19,30 da diversi punti della città: Carbonara, Piazzetta della Valle, Piazza Carli – Fraccon. Il ricongiungimento tra i vari gruppi avverrà verso le 21.30 in Via Roma davanti al municipio per il gran finale: la serenata di Romeo (accompagnato dai cori) dedicata a Giulietta che apparirà sul balcone.
Ma la vera attrazione dovranno essere i cittadini, magari in abbigliamento d’epoca. La Pro Loco invia i montecchiani a seguire i cortei accompagnati da qualsiasi cosa (non pericolosa) che faccia comunque rumore. Sono graditi anche carriole, carri, biciclette e quant’altro possa servire a creare un’atmosfera gioiosa.
I percorsi, che potranno subire variazioni legate a esigenze di viabilità e sicurezza, interesseranno:
– con partenza dalla Carbonara: Via Campestrini, Via Lovara, Corso Matteotti, Via De Gasperi, Corte delle Filande, Via Roma;
– con partenza dalla Valle: Via Buonconsiglio, Via Veneto, Piazzetta S. Bernardino, Largo Boschetti, Via Roma;
– con partenza da Piazza Carli-Fraccon: Via Madonnetta, Piazza Garibaldi, via S.Pio X, Via Zannato, Via Lorenzoni, Via Roma.
Sono previste soste durante le quali, dopo i canti di rito, ci si potrà rifocillare con specialità gastronomiche frugali quanto gustose, accompagnate da bevande varie. All’arrivo gran fracasso e gradite sorprese enogastronomiche.