Ritardi nella consegna dei calendari rifiuti, Agno Chiampo Ambiente non ne è responsabile

In merito alle segnalazioni, da parte di utenze di Montecchio Maggiore, di ritardi nella consegna dei calendari 2021 per la raccolta differenziata porta a porta, Agno Chiampo Ambiente precisa che essa è a cura di Poste Italiane, la quale ha ricevuto con congruo anticipo dalla società i calendari da distribuire.

Agno Chiampo Ambiente sottolinea, dunque, di non essere responsabile di tali ritardi (che dovrebbero risolversi in pochi giorni)e ricorda che, comunque, il calendario è già disponibile in versione digitale sul sito www.agnochiampoambiente.it e tramite l’app gratuita di Agno Chiampo Ambiente scaricabile dagli store digitali di Apple e Google Play.

Scoperto in flagranza ad abbandonare rifiuti, scatta la multa da 500 euro.

Ieri, poco prima delle 22, un 34enne italiano residente fuori città è stato sorpreso da una pattuglia della Polizia Locale dei Castelli nell’atto di scaricare da un furgone diversi oggetti d’arredamento per abbandonarli, lungo viale Trieste, a ridosso dell’area ex Boom.

Gli agenti, che erano appostati proprio per prevenire l’abbandono di rifiuti che si verifica purtroppo frequentemente in quella zona, sono subito intervenuti, identificando l’uomo e sanzionandolo con la multa di 550 euro prevista dal regolamento comunale di polizia urbana. Al 34enne verrà spedito anche il conto delle operazioni di smaltimento degli oggetti abbandonati.

“È di pochi mesi fa – spiega il sindaco Gianfranco Trapula – l’approvazione in Consiglio comunale dell’inasprimento delle sanzioni a carico di chi abbandona rifiuti. Le abbiamo in pratica raddoppiate, proprio per disincentivare questi comportamenti incivili dal punto di vista sia ambientale sia sociale, visto che i costi di recupero e smaltimento dei rifiuti abbandonati ricadono poi su tutta la collettività. Viene considerato abbandono dei rifiuti anche il sacchetto con rifiuti indifferenziati gettato dentro o a ridosso dei cestini gettacarte, comportamenti scorretti che spesso notiamo anche nei nostri parchi: la sanzione, in questi casi, è la medesima e dunque molto elevata. Vale la pena rischiare una multa salata quando in città abbiamo un’efficiente raccolta differenziata porta a porta?”.

Da quando, ad inizio estate, sono entrati in vigore i nuovi importi delle sanzioni, sono una decina le persone multate dalla Polizia Locale dei Castelli o dalle guardie giurate venatorie volontarie di Italcaccia, con le quali il Comune è convenzionato per avere un supporto nei controlli in tema di salute pubblica, tutela dell’ambiente e protezione e conduzione di animali.

Quello di ieri sera è il primo caso in cui l’abbandono dei rifiuti è stato verificato in flagranza.

Coronavirus, istruzioni su come raccogliere e gettare i rifiuti domestici

Anche il servizio di raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti si adatta al periodo di emergenza legata al coronavirus. Agno Chiampo Ambiente, in accordo con i Comuni soci, tra cui Montecchio Maggiore, ha predisposto un nuovo sistema per garantire la tutela dei cittadini e degli operatori addetti alla raccolta. Queste le nuove regole in vigore per i cittadini di Montecchio Maggiore fino alla fine dell’emergenza, differenti tra chi è risultato positivo al coronavirus, chi è in quarantena obbligatoria e chi non è positivo e non è in quarantena. Continua a leggere

Stop alle code al Centro Raccolta rifiuti di via Strada Romana

Schermata 2018-10-03 alle 09.20.50

Il Centro di Raccolta rifiuti Intercomunale di via Strada Romana dalla prossima estate nelle giornate di sabato sarà aperto con orario continuato dalle 8 alle 19. Per la precisione l’estensione dell’orario di apertura sarà in vigore nei sabati del periodo che va dal 2 maggio al 30 settembre, con accesso consentito solo alle utenze domestiche e vietato a quelle non domestiche (come peraltro già oggi avviene nelle giornate di sabato). Continua a leggere

Montecchio Maggiore sugli scudi nell’edizione 2017/2018 di Ecogame

4^ADonMilaniMontecchioMaggiore-1°PostoScuolePrimarie

Sono la 4^A della scuola primaria “Don Milani” di Montecchio Maggiore (foto in alto) e la 1^A della scuola secondaria di primo grado di Montebello Vicentino le classi vincitrici dell’edizione 2017/2018 di Ecogame, il gioco online di educazione e sensibilizzazione sui temi della raccolta differenziata e degli stili di vita sostenibili promosso da Agno Chiampo Ambiente nell’ambito del programma annuale delle iniziative rivolte alle nuove generazioni. Continua a leggere