“M’illumino di meno”, il 1° marzo piazze e monumenti “spenti” per il risparmio energetico

logo-m'illumino-di-meno@LaStampa.it-kaEE-U11012157895465VjH-1024x576@LaStampa.it

Come accade ormai da molti anni, la Città di Montecchio Maggiore anche in questo 2019 aderisce alla festa del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili “M’illumino di meno”, promossa dalla trasmissione di Rai Radio 2 “Caterpillar”. Continua a leggere

Spegnimento dell’illuminazione pubblica in piazze e monumenti per “M’illumino di meno”

mi_illumino_di_meno

Anche quest’anno la Città di Montecchio Maggiore aderisce all’iniziativa della trasmissione di Radio 2 “Caterpillar” denominata “M’illumino di meno – Festa del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili”, in programma il 24 febbraio 2017. Continua a leggere

Montecchio Maggiore s’illumina di meno e risparmia nell’illuminazione pubblica

Anche quest’anno il Comune di Montecchio Maggiore aderisce a “M’illumino di meno”, la giornata nazionale del risparmio energetico ideata dalla trasmissione di Radio 2 “Caterpillar”. L’amministrazione comunale ha disposto che venerdì 15 febbraio dalle 18 alle 19,30 vengano spenti gli impianti di illuminazione pubblica in piazza Marconi (fontana compresa), piazza San Paolo e piazza Fraccon (anfiteatro) e gli impianti di illuminazione dei Castelli di Romeo e Giulietta.
“È un modo per sensibilizzare la cittadinanza al tema del risparmio energetico – commenta l’assessore all’ambiente e ai lavori pubblici Gianfranco Trapula. A Montecchio Maggiore questo impegno si sta già concretizzando attraverso specifici interventi realizzati dal Comune. È infatti in fase di esecuzione un progetto di miglioramento dell’efficienza e di riduzione  dell’inquinamento luminoso degli impianti di illuminazione pubblica, mediante la sostituzione delle attuali lampade a vapori di mercurio con altrettante ai vapori di sodio ad alta pressione, nonché l’inserimento di alcuni riduttori di potenza nel rispetto della Legge Regionale n.17/2009”.
“È importante tenere alto il livello di attenzione sui temi ambientali e dell’inquinamento atmosferico – spiega il sindaco Milena Cecchetto. Il Comune sta intervenendo non solo sull’illuminazione pubblica, ma anche sull’efficienza energetica degli edifici scolastici, attraverso specifici lavori di ristrutturazione e riqualificazione, senza dimenticare la prossima realizzazione della bretella di Alte, che consentirà di ottenere una notevole riduzione degli inquinanti dovuti attualmente all’attraversamento dei veicoli che si recano o provengono dal casello autostradale”.
Il progetto di rinnovamento della pubblica illuminazione, dellimporto complessivo è di 300 mila euro, di cui 240600 oggetto di contributo regionale, prevede la sostituzione di 472 corpi illuminanti, l’installazione di 15 regolatori di flusso centralizzati, 100 regolatori puntuali su singoli punti luce e 21 orologi astronomici, con un risparmio annuo di energia elettrica pari a circa 90 MWh. I lavori si concluderanno nel prossimo mese di aprile.
 url
L’intervento si prefigge di:
-ridurre l’inquinamento luminoso con l’impiego di apparecchi illuminanti privi di emissione verso lalto e aventi un’intensità luminosa massima compresa fra 0 e 0.49 candele per 1.000 lumen di flusso luminoso totale emesso a novanta gradi ed oltre;
-migliorare l’efficienza energetica con l’utilizzo:
-di lampade ad elevato flusso luminoso emesso, con l’inserimento dei regolatori di flusso centralizzati nei quadri con potenza maggiore di 6 kW;
-di reattori bi-regime per la regolazione puntuale nei punti luce alimentati da quadri con potenza più piccola dove non risulta conveniente l’impiego del regolatore centralizzato. Tali dispositivi sono in grado di attenuare il flusso luminoso emesso dalle lampade nelle ore centrali della notte e permettono di ottenere un buon risparmio di energia elettrica senza penalizzare la qualità del servizio;
-di orologi astronomici per la corretta accensione degli impianti. Questi dispositivi calcolano giornalmente ed in automatico l’ora dell’alba e quella del tramonto in base alle coordinate geografiche (latitudine/longitudine) del punto di installazione. Pertanto le ore di accensione e spegnimento vengono calcolate giornalmente in modo ottimale contribuendo al risparmio energetico.
L’intervento interessa in tutto o in parte le strade sotto elencate:
Via Lovara, Via San Francesco, Via San Giuseppe, Via Veronese; Via dei Carpani, Via F.lli Bandiera, Via Ugo Foscolo, Via Giacomo Leopardi, Via Manini, Via Mazzini, Via Monti, Via Pascoli; Via Circonvallazione, Via Madonnetta, Via Conti Gualdo, Via Trissino, Via San Pio X, Via Zannato, Via Baracca, Via Battisti, Via Ferrarin, Via Filzi, Via Sauro, Via Toti, Via Monte Ortigara, Via Mascagni, Via Meucci, Via Pacinotti, Via Puccini, Via De Amicis, Via Pirandello, Via Verga, Via Zanella, Via Archimede, Via Fermi, Via Fogazzaro, Via Galvani, Via Leoncavallo, Via Manzoni, Via Marconi, Via Rossini, Viale Ceccato, Via Adige, Via Bellini, Via Boito, Via Cilea, Via Cimarosa, Via Vivaldi, P.zza Carli, Via Veneto, P.zza Fraccon, Via Colombo, Via Roncomolino, Via Callesella, Via Martiri di Cefalonia, parcheggio laterale di Via Circonvallazione.
L’amministrazione comunale di Montecchio sta inoltre diffondendo, attraverso i totem elettronici installati in città, l’agendina verde e il decalogo legati a “M’illumino di meno 2013′.
L’AGENDINA VERDE DI M’ILLUMINO DI MENO 2013
1 non c’è efficienza energetica senza ricerca. Più ricerca green = più lavoro
2 taglio emissioni: meno carbone, più energia rinnovabile
3 non lasciamo la pacchia del sole agli amici tedeschi
4 non buttiamo l’energia, cambiamo la rete di distribuzione
5 crediamoci: il nostro futuro è la green economy
6 vietato sprecare
7 ristrutturare e costruire eco-sostenibile
8 città civile
9 se non dividi la spazzatura bene sei ..!
10 anche a piedi e in bici
IL DECALOGO DI M’ILLUMINO DI MENO
Buone abitudini per la giornata di M’illumino di Meno (e anche dopo!)
1. spegnere le luci quando non servono
2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici
3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria
4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola
5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre
6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria
7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne
8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni
9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni
10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.