Pronto il “Villaggio dei bambini”: il 7 aprile gli alunni della “Rodari” entrano in classe nella nuova scuola prefabbricata

È pronta la nuova scuola provvisoria prefabbricata per gli alunni della materna “Rodari”. Il “Villaggio dei bambini”, così è stato denominato, li accoglierà dal 7 aprile, quando riapriranno le scuole dai nidi alla prima media.

La nuova struttura, realizzata in tempi record in un terreno in via Murialdo (accanto alla chiesa di Santa Maria Immacolata) messo a disposizione dalla Parrocchia dei Giuseppini, ospiterà gli alunni fino a quando sarà costruita la nuova scuola “Rodari” – tempo stimato due anni – dopo che l’attuale sarà abbattuta perché compromessa dal punto di vista statico e quindi della sicurezza a causa di alcune fessurazioni riscontrate alla vigilia di questo anno scolastico.

Il “Villaggio dei bambini”, che in linea d’aria dista poche decine di metri dalla “Rodari”, ha un’ampiezza di 490 metri quadri: vi trovano spazio 4 aule a disposizione degli 88 bambini iscritti, una mensa/refettorio, uno spazio comune, un’aula insegnanti e un’aula per i collaboratori scolastici, 5 bagni (di cui uno accessibile ai diversamente abili) e un’aula per l’eventuale isolamento precauzionale in base alle direttive anti-Covid.

Il prefabbricato è dotato di un doppio tetto ad una falda che favorisce l’isolamento termico, acustico e idraulico, (fattori garantiti anche dalla struttura delle pareti e del pavimento) ed è abbellito da decorazioni esterne con motivi floreali.

Il costo della nuova struttura ammonta a 285 mila euro, comprensivi di installazione, affitto e allacci ai sottoservizi. 

“In pochi mesi siamo riusciti a trovare la soluzione al problema creatosi alla ‘Rodari’ – spiegail sindaco Gianfranco Trapula -. Ringrazio i Giuseppini per aver messo a disposizione il terreno e la dirigenza scolastica e i genitori dei bambini per il dialogo sempre proficuo”.

“In tutti questi primi mesi dell’anno i bambini sono stati ospitati dalla vicina scuola primaria ‘San Francesco’ – afferma l’assessore all’istruzione Maria Paola Stocchero – che per forza di cose ha dovuto rivedere gli spazi a disposizione anche in virtù delle norme anti-Covid. Ora gli alunni potranno trascorrere le loro giornate in una scuola riservata a loro, in attesa che sia realizzata la nuova ‘Rodari’”.

“Per la nuova ‘Rodari” – sottolinea l’assessore al bilancio Loris Crocco – abbiamo già inserito una voce di spesa di un milione di euro nel piano delle opere pubbliche 2021. Abbiamo quindi le basi finanziarie per partire co

n la progettazione”.

“Il nuovo edificio scolastico – commenta l’assessore al patrimonio Carlo Colalto – avrà fondamenta tali da ga- rantire la più completa sicurezza e sarà pensato anche per consentire, eventualmente, la futura realizzazione di un secondo piano, in previsione di un aumento della popolazione nel quartiere, dovuta anche all’apertura del nuovo ospedale”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...