Pattuglie di prossimità: tutela del decoro urbano e lotta all’inosservanza delle norme anti-Covid

Primi risultati per le pattuglie di prossimità recentemente ripristinate dalla Polizia Locale dei Castelli su input dell’Amministrazione comunale. In pochi giorni gli agenti a piedi hanno infatti portato a termine due significative attività, entrambe ad Alte Ceccato, a favore del decoro urbano e contro l’inosservanza delle norme anti-Covid.

Le biciclette abbandonate.

Erano una ventina le biciclette abbandonate nei pressi di alcune rastrelliere in viale Stazione: una situazione che era ormai diventata pesante dal punto di vista del decoro urbano. Gli agenti, constatato che le biciclette erano lì da molto tempo e di fatto non erano più utilizzate, con la collaborazione del Servizio Manutenzione Strade del Comune hanno provveduto a rimuoverle. Quelle che risultavano inutilizzabili perché prive di pezzi e quindi considerate rifiuti sono state avviate allo smaltimento, mentre quelle ancora utilizzabili sono state portate nei magazzini comunali. Un dettagliato verbale di quest’ultime sarà presto pubblicato nell’albo pretorio online del Comune, in modo tale che gli eventuali proprietari (c’è infatti il sospetto che alcune siano oggetto di furto) possano reclamarle. Se entro un anno non saranno reclamate, secondo le norme diventeranno di proprietà dell’ente comunale.

Il negozio di parrucchiere sovraffollato.

Una multa di 400 euro e la chiusura dell’attività, disposta dalla Prefettura, da un minimo di 5 ad un massimo di 30 giorni. Sono le conseguenze di un controllo sul rispetto delle norme anti-Covid eseguito dalla pattuglia di prossimità in un negozio di parrucchiere gestito ad Alte da un cittadino di origine straniera. Al momento del controllo, all’interno del negozio c’erano 6 clienti, anziché i 2 al massimo consentiti in relazione alla superficie dell’attività.

“Questi due interventi – sottolinea il sindaco Gianfranco Trapula – dimostrano l’importanza che possono assumere i controlli degli agenti a piedi. Parlare con i cittadini, raccogliere segnalazioni e osservare ‘da vicino’ il territorio sono armi in più per un controllo sempre più capillare, e quindi efficace, della nostra città”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...