Borse di studio comunali: aumenta l’importo complessivo per far fronte all’emergenza Covid

Aumenta l’importo complessivo delle borse di studio erogate dalla Città di Montecchio Maggiore. La Giunta comunale ha stanziato 7.500 euro, contro i 5.000 degli anni precedenti, con l’intento di sostenere maggiormente le famiglie colpite, durante la seconda parte dello scorso anno scolastico, dall’emergenza sanitaria tuttora in corso.

Il bando riguarda infatti i risultati ottenuti dagli studenti nell’anno scolastico 2019/2020 e tiene presente sia le condizioni economiche delle famiglie sia, appunto, il merito, basato sulle medie dei voti conseguiti. È rivolto ai residenti a Montecchio Maggiore da almeno due anni che quest’anno siano iscritti alle scuole secondarie di primo e secondo grado (statali, paritarie e non paritarie incluse nell’apposito Albo regionale) o alle scuole di istruzione e formazione professionale accreditate dalla Regione del Veneto. Unicamente per i richiedenti il beneficio che abbiano conseguito il diploma nell’anno scolastico 2019/2020 non è previsto il requisito della prosecuzione degli studi.

Altri requisiti sono un I.S.E.E., con attestazione in corso di validità, non superiore a 20.000 euro e, in caso il richiedente abbia una cittadinanza non comunitaria, un titolo di soggiorno valido o la richiesta di rinnovo dello stesso presso le autorità competenti.

Le domande pervenute sono 55, per le quali sono in corso, da parte dell’Ufficio Scuola del Comune, le istruttorie per l’ammissione o meno, cui seguirà l’erogazione delle borse di studio. Gli importi delle borse di studio andranno da 50 a 400 euro, a seconda dei punteggi ottenuti.

“Proseguiamo il nostro impegno a favore degli studenti più meritevoli e al contempo delle famiglie in difficoltà”, afferma il sindaco Gianfranco Trapula.

“Il tratto distintivo della nuova edizione delle borse di studio – sottolinea l’assessore alla scuola Maria Paola Stocchero – è l’aumento dell’importo complessivo, pensato proprio per andare incontro ad un maggior numero di famiglie in questo periodo di difficoltà legata alla pandemia”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...