Droga, prostituzione, ubriachezza: giorni di intensi controlli per la Polizia Locale dei Castelli

3 mercoledì 8-10-2019

Contrasto allo spaccio di droga, alla prostituzione di strada e all’ubriachezza al volante: non si fermano i controlli della Polizia Locale dei Castelli allo scopo di garantire sicurezza e vivibilità ai cittadini. Questi gli interventi più significativi compiuti negli ultimi giorni a Montecchio Maggiore.

Mercoledì scorso verso le 17 una pattuglia, transitando per i consueti controlli nella zona di via Nogara, ha notato uno straniero, già conosciuto come frequentatore di zone in odore di spaccio, allontanarsi velocemente alla vista degli agenti. Perlustrata la zona, gli agenti hanno individuato, appoggiato sul cestino di una bicicletta, un involucro contenente 16 ovuli di hashish pronti per lo spaccio. In tutto altri 30 grammi di stupefacenti tolti dalla strada e un mancato guadagno di circa 500 euro per gli spacciatori. Sono in corso accertamenti per individuare il responsabile, anche attraverso la visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona.

1 mercoledì 8-10-2019

Giovedì è stato segnalato alla centrale della Polizia Locale il danneggiamento della sbarra di uscita dell’area camper situata in piazza Carli. Una rapida visione delle immagini della videosorveglianza ha permesso di individuare il responsabile: si tratta di un ciclista che, probabilmente ubriaco, in sella alla propria bici ha travolto la sbarra. Gli agenti sono vicini all’individuazione dell’uomo.

camper 1

camper 2

Venerdì alle 19.30 in viale Trieste è stata fermata un’auto, il cui conducente era palesemente ubriaco. Sottoposto al controllo con l’etilometro, è risultato avere un’alcolemia di quasi 4 volte oltre il limite consentito. Era talmente ebbro da non riuscire nemmeno ad eseguire la seconda prova, nonostante ben 11 tentativi documentati. Si tratta di un sessantenne residente in città, al quale è stata ritirata la patente e sequestrata l’auto. Se deciso dal giudice, il veicolo potrebbe essere confiscato.

Sempre venerdì, attorno alle 22.30, una pattuglia in una laterale della SR 11 ha colto un noto transessuale in intimità con un cliente, un veneziano di 54 anni, che ha pagato immediatamente con il bancomat la sanzione di 500 euro, pregando gli agenti di non dire nulla alla moglie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...