A Montecchio Maggiore e Vicenza i Mondiali 2022 di pattinaggio velocità

1024px-Inline_speed_skating_pictogram.svg

Con una lettera giunta in Municipio a firma del Presidente Sabatino Aracu, la World Skate International Federation ha informato il sindaco Milena Cecchetto che Montecchio Maggiore e Vicenza hanno ottenuto l’assegnazione dei Campionati del Mondo di Pattinaggio Velocità del 2022.

“Voglio congratularmi con voi per questo grande obiettivo che avete raggiunto – scrive Aracu -, certo che questa edizione dei Campionati del Mondo sarà sopra gli standard richiesti dal mondo del pattinaggio e contribuirà allo sviluppo e alla diffusione di questa splendida disciplina nella vostra regione”.

La candidatura congiunta Montecchio Maggiore-Vicenza ha avuto la meglio su quella della Germania.

“Non ci siamo aggiudicati l’edizione del 2020, assegnata alla Colombia – affermano il sindaco Milena Cecchetto e il vicesindaco e assessore allo sport Gianluca Peripoli -, ma la nostra candidatura è stata giudicata così valida da spuntarla sulla Germania per l’edizione 2022. Ci metteremo subito al lavoro assieme a Vicenza e naturalmente all’ASD Pattinaggio Alte Ceccato Club del presidente Antonio Grotto, a cui è affidata l’organizzazione sotto l’aspetto tecnico-sportivo”.

I dettagli dell’assegnazione e del percorso che condurrà fino ai Mondiali del 2022 saranno illustrati in una conferenza stampa che sarà convocata a breve e che vedrà la partecipazione di Sabatino Aracu, che ricopre anche la carica di Presidente della Federazione Italiana Sport Rotellistici, delle Amministrazioni comunali di Montecchio Maggiore e Vicenza, dei rappresentanti della Regione del Veneto e della Provincia di Vicenza e dell’ASD Pattinaggio Alte Ceccato Club.

Operazione sicurezza lungo la SP “Montorsina”: la Provincia finanzia il rifacimento del ponte sul Guà e la sistemazione di quello sul Poscola

RenderingPonte

La Provincia di Vicenza eroga 1,4 milioni di euro per mettere la parola fine ai problemi di staticità dei ponti risalenti alla fine dell’Ottocento lungo la “Montorsina”, ossia la strada provinciale che collega Montecchio Maggiore a Montorso Vicentino e che dal marzo 2017, proprio a causa delle criticità strutturali riscontrate, è oggetto di un divieto di transito per i mezzi al di sopra delle 3,5 tonnellate. Continua a leggere