Iniziato il taglio della vegetazione per la ciclabile lungo l’argine del Guà

Pista3

Al via la prima fase dei lavori finalizzati alla realizzazione della nuova pista ciclabile lungo l’argine del Guà, che si snoderà sulla sinistra orografica del torrente dal ponte di via Molinetto (al confine con Arzignano) fino al confine con Montebello Vicentino.

La ditta incaricata dal Comune, che per questa voce di spesa ha stanziato 58.000 euro, ha iniziato le operazioni di taglio della vegetazione (alberi, arbusti, rovi e sterpaglie) che si trovano lungo i 4,4 km di argine interessati dal percorso della pista ciclabile. I lavori dovranno concludersi prima della nidificazione degli uccelli e saranno seguiti dalla vera e propria realizzazione della pista, che presumibilmente inizierà nel mese di maggio.

Pista2

Pista1

La nuova ciclabile, che avrà un costo complessivo di 1,2 milioni di euro e che godrà di un contributo provinciale di 760.000 euro, rappresenta la continuazione della pista che da Recoaro Terme a Montebello Vicentino percorre l’argine del torrente Agno – Guà. Per attraversare via Molinetto sarà realizzato un sottopasso autorizzato dalla Provincia. In corrispondenza della confluenza con il torrente Poscola sarà invece realizzato un ponte ciclopedonale. Da lì la pista proseguirà ancora sull’argine sinistro del Guà fino a raggiungere il territorio comunale di Montebello Vicentino, dove si innesterà con la pista proveniente da quest’ultimo paese.

In corrispondenza di via Cal del Guà, la pista si innesterà anche con l’altra ciclabile progettata dall’Amministrazione comunale, ossia quella lunga circa 5 km che attraverserà la città da ovest ad est, giungendo fino a Villa Cordellina Lombardi e da lì collegandosi alla pista già esistente a Sovizzo, per un costo complessivo di 900.000 euro.

“L’estensione della rete delle piste ciclabili – afferma il sindaco Milena Cecchetto – era uno dei punti del nostro programma elettorale. Ora i lavori lungo il Guà sono iniziati e confidiamo che la pista sia realizzata in tempi brevi per dare nuove opportunità agli appassionati di bicicletta, ma anche a chi intende spostarsi in sicurezza da un paese all’altro”.

“Questo percorso è molto importante – commenta l’assessore alla viabilità Carlo Colalto – perché fa parte della rete che percorre da nord a sud tutta la Valle dell’Agno e che si innesta con la rete proveniente dalla Valle del Chiampo e dal veronese. Un tassello che mancava e che ora sarà finalmente completato”.

Pista5

Pista6

Pista7

Pista4

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...