Stagione teatrale, Simone Cristicchi sostituisce Laura Morante

MANUALE DI VOLO PER UOMO_GIORNALISTI

A causa di una sopraggiunta indisponibilità dell’artista, lo spettacolo“Voci nel buio” con Laura Morante previsto nel calendario della stagione teatrale 2018/2019 di Montecchio Maggiore per giovedì 28 febbraio 2019 alle 21 al teatro S. Antonio è annullato e sarà sostituito, mantenendo la medesima data ed orario, da “Manuale di volo per uomo” di Simone Cristicchi.

Agli abbonati sarà garantito il medesimo posto in sala con i consueti titoli di accesso, così come ai possessori di singoli biglietti acquistati in prevendita. Solo per questi ultimi è inoltre prevista la possibilità di chiedere l’eventuale rimborso del corrispettivo.

In allegato la presentazione dello spettacolo di Simone Cristicchi e alcune foto dell’artista.

Descrizione dello spettacolo.

al 14_12_2018 - Cristicchi_MDVPU-203656

Ha debuttato con straordinario successo in prima nazionale a L’Aquila lo scorso giovedì 15 novembre il nuovo spettacolo di Simone Cristicchi “Manuale di volo per uomo”.

Un testo, scritto da Simone Cristicchi, direttore del Teatro Stabile d’Abruzzo, e da Gabriele Ortenzi con la collaborazione di Nicola Brunialti, che vede alla regia Antonio Calenda, firma di tanti spettacoli che hanno fatto la storia del TSA.

Con questa nuova produzione, presentata da  TSA Teatro Stabile d’Abruzzo e CTB Centro Teatrale Bresciano, Simone Cristicchi continuerà a stupire il pubblico teatrale: una nuova invenzione drammaturgica, stavolta ambientata nel mondo attuale, una favola metropolitana ricca di emozione e poesia. 


Cos’è che ci impedisce di spiccare il volo? Che senso ha la sofferenza?

Cosa vuol dire la parola “amore”?

Nello spettacolo “Manuale di Volo per Uomo”, Cristicchi interpreta Raffaello, un quarantenne rimasto bambino, che possiede dei poteri speciali: la sua mente fotografica è dotata di una lente di ingrandimento che mette a fuoco i particolari, cose apparentemente insignificanti che nascondono un’infinita bellezza.

Nel racconto poetico e surreale del suo microcosmo, Raffaello descrive vicende minime ed universali, mettendo in scena davanti ad una madre ritrovata, il suo drammatico percorso di vita, sublimandolo attraverso la poesia, la tenerezza e l’arte. In una sorta di catarsi emotiva, si lascerà alle spalle le pesanti zavorre del passato, e comprenderà di aver costruito il suo personale “Manuale di Volo”.

Forse “volare” significa non sentirsi soli, avere il coraggio di buttarsi dentro la vita, mantenendo intatta la purezza del bambino dentro di noi.

E soprattutto non lasciarsi sfuggire la bellezza del mondo che ci circonda, perché “niente è più grande delle piccolecose!”

Le scene ed i costumi sono di Domenico Franchi,  le musiche originali di Gabriele Ortenzi, il disegno luci di Cesare Agoni, l’audio di  Andrea Balducci e le luci di Veronica Penzo.

al 14_12_2018 Cristicchi_MDVPU-203517

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...