West Nile e altri virus portati dalle zanzare, il 10 settembre si conclude il ciclo delle disinfestazioni

mosquito-83639_960_720

Sta per concludersi a Montecchio Maggiore l’annuale programma degli interventi di disinfestazione contro le zanzare, potenzialmente portatrici tra l’altro del virus West Nile che comunque fortunatamente non ha finora interessato il territorio castellano.

Gli interventi disposti dal Comune si sono svolti tra maggio e settembre e hanno interessato gli edifici e le aree pubbliche come scuole, cimiteri, impianti sportivi e loro pertinenze, ma anche i canali, i fossati, i ristagni, le caditoie stradali, le griglie e i pozzetti degli edifici comunali e scolastici, le vie e le piazze, i magazzini comunali, le aree verdi pubbliche e scolastiche.

Quattro le azioni mirate: l’intervento larvicida nelle caditoie, quello adulticida nelle aree verdi, quello adulticida lungo i cigli stradali e i fossi e quello adulticida nelle scuole. Quest’ultimo si concluderà appunto il prossimo 10 settembre, prima dunque dell’inizio del nuovo anno scolastico. In tutto 17 interventi, che hanno interessato l’intero territorio comunale.

“Non sono esclusi nuovi interventi nel prossimo futuro – spiega l’assessore all’ambiente Gianfranco Trapula – qualora la Regione Veneto e l’Ulss 8 Berica chiedano al Comune di eseguire nuovi trattamenti dettati da eventuali situazioni di emergenza o qualora, con la riapertura delle scuole, ci venga segnalata la presenza di zanzare nelle aree verdi degli istituti”.

“In ogni caso – sottolinea il sindaco Milena Cecchetto – nel nostro territorio comunale anche quest’anno abbiamo messo in campo una vasta azione preventiva, in modo da evitare situazioni critiche. Ricordiamo però che per arginare la presenza massiccia di zanzare anche i cittadini devono dare il loro contributo, con comportamenti che limitino il rischio di proliferazione di questi insetti”.

A questo scopo risulta utile consultare il documento sulle strategie di lotta e prevenzione contro la zanzara presenti al link “Avvisi e notizie” della pagina “Ambiente” presente sul sito comunale e in particolare le indicazioni su cosa può fare il cittadino per eliminare/prevenire i focolai e sulle protezioni da adottare e cioè:

  • controllare il giardino alla ricerca di nuove raccolte di acqua, eliminare o svuotare i sottovasi, contenitori con piccole quantità d’acqua, curare le cavità dei tronchi e i manufatti nei giardini;
  • stoccare al coperto pneumatici inutilizzati (ad esempio presso i gommisti);
  • coprire con rete zanzariera e con coperchi i fusti, bidoni, vasche ecc. negli orti e giardini;
  • svuotare settimanalmente e pulire a fondo gli abbeveratoi per uccelli e gli animali domestici;
  • mantenere pulite le caditoie delle aree private e disinfestarle;
  • attenzione all’uso di insetticidi per larve: privilegiare i formulati consigliati da negozi specializzati;
  • introdurre pesci in vasche e fontane;
  • usare repellenti cutanei seguendo le indicazioni sulle confezioni;
  • indossare abiti preferibilmente di colore chiaro che coprano il corpo il più possibile;
  • installare alle finestre di casa zanzariere anzichè utilizzare zampironi e fornelletti;
  • dormire sotto zanzariere o in ambienti precedentemente bonificati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...