Montecchiani dal grande cuore: ancora a segno la raccolta alimentare

IMG-20170522-WA0004

Quasi altri 50 quintali di alimenti da distribuire alle famiglie montecchiane in difficoltà economica. È il frutto dell’ottava raccolta alimentare “Aiutiamo-Ci”, promossa il 20 maggio dall’Assessorato al Sociale della Città di Montecchio Maggiore.

Coinvolti quattro supermercati della città (Alì, Interspar, GB Tosano e Ramonda) e decine di volontari di Energia & Sorrisi, Lions Club, Gruppo Solidarietà, San Vincenzo, Parrocchia di Alte, Alpini di Alte e Montecchio, Scout CNGEI di Alte, ma anche semplici cittadini.

Grazie alla generosità dei clienti dei supermercati, che hanno donato parte della loro spesa, sono stati raccolti 1895 kg di pasta, 716 di pelati, 464 di riso, 303 di legumi, 266 di latte, 195 di zucchero, 192,5 di biscotti/cracker, 156 di tonno, 147 di olio, 80 di omogeneizzati, 57 di alimenti per l’infanzia, 8 di caffè, 7 di carne in scatola e 337,5 di alimenti vari.

Gli alimenti, come nelle precedenti edizioni della raccolta, saranno distribuiti tra i cittadini di Montecchio Maggiore che a causa della crisi economica o per la perdita di lavoro si trovano in situazioni di disagio e che per tale motivo sono stati segnalati ai Servizi Sociali o alle parrocchie. Si tratta di un servizio aggiuntivo rispetto al banco alimentare nazionale, con la particolarità che tutto il materiale raccolto sarà appunto destinato esclusivamente a famiglie di Montecchio Maggiore.

Complessivamente nelle otto edizioni sono stati raccolti e distribuiti 450 quintali di alimenti.

“Questa raccolta alimentare – sottolinea il sindaco Milena Cecchetto – è una tradizione che non dimostra segnali di flessione, perché la generosità dei Montecchiani, che ringraziamo infinitamente assieme ai volontari e ai supermercati coinvolti, si rinnova di anno in anno con risultati straordinari”.

“I nostri uffici comunali – spiega l’assessore al sociale Carlo Colalto – ora si attiveranno per individuare le famiglie destinatarie degli alimenti raccolti, in stretta sinergia con le parrocchie e con le varie realtà assistenziali che contraddistinguono il nostro territorio”.

IMG-20170522-WA0006IMG-20170601-WA0001IMG-20170601-WA0003IMG-20170601-WA0005IMG-20170601-WA0007IMG-20170601-WA0009IMG-20170601-WA0010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...