Premio per tesi di laurea “Città di Montecchio Maggiore”

img_6299

La Città di Montecchio Maggiore, in collaborazione con i proponenti e le categorie economiche, promuove un nuovo bando per tesi di laurea con l’intento di ricordare cittadini che con la loro attività e il loro impegno hanno contribuito allo sviluppo culturale, economico e sociale della città castellana nel corso del Novecento, consentendo alla stessa di divenire una primaria realtà protagonista del progresso e trasformazione del territorio vicentino.

Il Premio, cui possono accedere soltanto tesi magistrali, gode del patrocinio dell’Università di Verona e si divide nei seguenti concorsi, come spiegato questa mattina nel corso della presentazione nella Sala Civica di Alte Ceccato:

Premio Carolina Cola Galassini

Istituito dal Comune di Montecchio Maggiore nel 2001 e giunto all’ottava edizione con il sostegno dei famigliari della professoressa Carolina Cola, è riservato a tesi di laurea su un argomento di carattere locale o che approfondiscono tematiche strettamente legate alla realtà territoriale. Il premio è sorto per ricordare l’impegno di Carolina Cola Galassini a favore della cultura.

Premio Pietro Ceccato

Giunto nella vecchia formula alla terza edizione e sostenuto dalle associazioni delle categorie produttive presenti a Montecchio Maggiore, nella nuova versione è riservato a tesi di laurea su un argomento riguardante le innovazioni tecnologiche e scientifiche finalizzate a valorizzare la produzione industriale presente nel territorio vicentino.

Premio Remo Schiavo

Istituito dal Comune di Montecchio Maggiore per ricordare il professor Remo Schiavo recentemente scomparso, è riservato a tesi di laurea su un argomento inerente la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico artistico vicentino.

“Questo Premio – spiega il sindaco Milena Cecchetto – ha un duplice obiettivo: ricordare grandissime personalità di Montecchio Maggiore che hanno contribuito alla crescita culturale e produttiva della città e premiare i giovani studenti che con il loro impegno e il loro studio dimostrano interesse nei confronti del nostro territorio, affrontando tematiche che approfondiscono la sua conoscenza e che quindi vanno a beneficio dell’intera comunità. Il nostro ringraziamento va a chi, tra famigliari, categorie produttive ed esponenti della cultura, sostengono vivacemente le tre sezioni in cui si articola il Premio”.

Le regole per concorrere al Premio.

Possono partecipare al Premio le tesi discusse nei tre anni accademici precedenti l’emissione del bando e presentate al termine di un regolare corso di Laurea magistrale il cui argomento rientri in una delle sezioni previste. Sono ammessi a partecipare anche studenti residenti nelle Città gemellate di Passau (Germania) e di Alton (Gran Bretagna), sempre nel rispetto degli argomenti delle tre sezioni.

La Commissione giudicatrice sarà nominata dalla Giunta Comunale e verrà formata dal Sindaco o un suo delegato in qualità di Presidente, dal prof. Bruno Giacomello, docente universitario, in qualità di componente esperto, dalla dott.sa Alice Zeno, laureata in Economia del Commercio Internazionale, in qualità di componente esperta, dalla dott.ssa Cinzia Rossato, laureata in Progettazione e gestione del turismo culturale, designata dalla famiglia Galassini, da un rappresentante della Commissione Consigliare Cultura, dal dirigente del Primo Settore del Comune di Montecchio Maggiore, da un rappresentante designato dalle categorie economiche, da un rappresentante designato dall’Accademia Olimpica di Vicenza, e dal capo ufficio cultura del Comune di Montecchio Maggiore (segretario della Commissione, senza voto).

Per quel che riguarda questa prima edizione, le tesi dovranno essere inviate alla Biblioteca Civica di Montecchio Maggiore – Segreteria del Premio – entro il 31 ottobre 2017. Al momento della consegna, gli autori sottoscriveranno il consenso alla libera consultazione delle tesi in Biblioteca e alla loro riproduzione, nei limiti previsti dalla legge, salvo l’obbligo di citazione della fonte. Le tesi saranno collocate nell’apposita saletta della Biblioteca Civica.

La cerimonia di premiazione avverrà il 18 dicembre 2017 nella Sala Civica Corte delle Filande a Montecchio Maggiore.

Il Premio consiste nelle seguenti somme di denaro:

Premio Carolina Cola Galassini: € 3.000,00 (1° premio), € 2.000,00 ( 2° premio);

Premio Pietro Ceccato: € 3.000,00 (da utilizzare come inserimento per  uno stage         formativo presso un’azienda vicentina da individuare in collaborazione con le categorie economiche);

Premio Remo Schiavo: € 3.000,00 (premio unico).

img_6300

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...