23° Trofeo Vasca d’Argento, la rassegna che premia il teatro amatoriale

img_6295

È un appuntamento fisso della proposta culturale autunnale di Montecchio Maggiore. Il Trofeo Vasca d’Argento, rassegna di teatro amatoriale che premia la rappresentazione più gradita al pubblico, è giunto alla ventitreesima edizione.

Organizzato dalla Pro Loco Alte Montecchio con la collaborazione della Città di Montecchio Maggiore e del Consorzio Pro Loco Serenissima Agno – Chiampo, il Trofeo si svolgerà dal 1° al 29 ottobre al Teatro S. Antonio di via Pieve: in tutto 5 rappresentazioni, tutte con inizio alle 21, come illustrato questa mattina nel corso della presentazione nella Sala Civica di Alte Ceccato.

Il 1° ottobre la Compagnia Sottosopra di Bagnoli di Sopra (PD) propone “Le scostumate” di Carlo Goldoni, per la regia di Eleonora Fuser. L’8 ottobre “I promessi sposi” di Alessandro Manzoni saranno messi in scena dalla Compagnia Teatro Immagine di Salzano (VE) con la regia e i testi di Benoit Roland. Il 15 ottobre toccherà alla Compagnia Asolo Teatro di Casella d’Asolo (TV) con “Queo che resta dei 7 nani” di Massimo Valori, per la regia di Ermanno Perinotto. Il 22 ottobre salirà sul palco la Compagnia La Trappola di Vicenza con “Una tonnellata di soldi” di Evans & Valentine, per la regia di Alberto Bozzo. Ultimo appuntamento il 29 ottobre con la Compagnia della Torre di Ponte S. Nicolò (PD) che proporrà “Occupazione abusiva” di Jean Marie Chevret, per la regia di Antonio Zanetti.

La giuria, sovrana e inappellabile, sarà composta da tutti gli spettatori presenti alla rappresentazione che eserciteranno il diritto di voto. Il Premio verrà assegnato alla Compagnia che avrà realizzato il miglior punteggio e consisterà nella consegna del Trofeo rappresentato da una Vasca d’Argento.

Prezzi dei biglietti per i singoli spettacoli: interi 8 euro, ridotti 6 euro, ragazzi (fino ai 14 anni) 4 euro.

Biglietti ridotti: aventi diritto per legge, soci Pro Loco, soci FITA, Carta Giovani, Over 60.

Informazioni: Tel. 0444 696546 – Pro Loco Alte Montecchio.

“Ogni anno – commenta il sindaco Milena Cecchetto – salutiamo l’arrivo dell’autunno con questa manifestazione teatrale che sta ormai raggiungendo un quarto di secolo di storia. Montecchio Maggiore, grazie a questa e ad altre rassegne, si può con diritto definire città del teatro, amica di questa arte sempre capace di suscitare forti emozioni. Grazie quindi agli organizzatori della Pro Loco per continuare a credere in questa fortunata rassegna che dà il giusto lustro al teatro amatoriale”.

img_6294img_6286

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...