Nuova bretella di Alte, il discorso inaugurale del sindaco Milena Cecchetto

IMG_5704

Egregio Presidente Flavio Tosi, egregio consigliere Costantino Toniolo e rappresentanti tutti della società Autostrada Brescia – Padova, assessori e consiglieri regionali, carissimi colleghi sindaci e rappresentanti delle categorie economiche e sindacali, autorità civili, militari e religiose qui presenti, carissimi concittadini,

Oggi è un giorno storico: oggi si volta pagina, si cambia. Grazie a questa bretella tanto attesa, la mobilità di Montecchio Maggiore e dell’Ovest Vicentino inaugura una nuova stagione.

Non nascondo l’emozione: questa strada rappresenta un sogno inseguito da tempo e finalmente raggiunto. È il frutto di un lavoro di squadra tenace e costante. L’Amministrazione comunale, in strettissima sinergia con gli altri Comuni del territorio e con le categorie economiche e le parti sociali, ha seguìto il progetto passo dopo passo, così come le operazioni svolte dalla società autostradale “Brescia-Padova”. Ed oggi il frutto di questo impegno comune è sotto ai nostri occhi.

Ma c’è un momento che ci tengo a sottolineare in maniera particolare: una data che ricordo come se fosse ieri e che rappresenta l’impegno e la determinazione con cui l’Amministrazione e questo territorio hanno seguito l’intero progetto: parlo dell’11 novembre del 2011.

Quel giorno abbiamo organizzato un pullman diretto verso la sede veronese dell’Autostrada Brescia-Padova. A bordo eravamo 16 sindaci dell’Ovest Vicentino insieme ai rappresentanti delle categorie economiche. Dopo anni di lunghi passaggi burocratici quel giorno abbiamo stretto l’accordo con l’allora presidente Attilio Schneck per dare finalmente il via ai lavori e risolvere il decennale problema del traffico di attraversamento che soffoca Alte Ceccato. Se c’è una data da ricordare è proprio quella. L’11 novembre del 2011 la situazione ha preso la direzione giusta e i lavoro sono partiti. In seguito sono stati affrontati alcuni ritardi a causa del ritrovamento di reperti archeologici e di avverse condizioni atmosferiche, ma oggi siamo qui a festeggiare il cambiamento, rappresentato da una nuova strada.

La bretella inaugura per Montecchio Maggiore e Alte Ceccato una nuova vita. Sappiamo benissimo quali sono stati fino ad oggi i problemi legati al traffico di attraversamento lungo via Battaglia: lunghe code, rumori e smog. Una situazione che i cittadini di Alte hanno dovuto sopportare per troppi anni.

Sappiamo però che questo è solo un primo passo, seppur importantissimo, della rivoluzione viabilistica di questa zona. La realizzazione del nuovo casello autostradale e quindi l’apertura della Superstrada Pedemontana Veneta sono i tasselli che andranno a completare il nuovo mosaico stradale. Solo allora potremo dire di avere risolto il nodo della viabilità a sud di Montecchio Maggiore.

Come abbiamo vigilato sulla realizzazione della bretella, che grazie al dialogo tra Comune e società autostradale è andata avanti come progetto autonomo, così vigileremo sui tempi di realizzazione del nuovo casello. Bisogna fare presto e bene, però: ne va dell’efficacia dei collegamenti e quindi della competitività economica di questa zona. Ma siamo fiduciosi che anche la questione del casello si risolverà in tempi brevi.

Per finire, non posso che ringraziare. Sono tanti i ringraziamenti che ho nel cuore.

Ringrazio la società autostradale con i presidenti Schneck e Tosi, i dirigenti e tutti i tecnici impegnati in questo progetto. Ringrazio i colleghi delle due Amministrazioni comunali che ho guidato in questi anni per aver creduto assieme a me che quel grande sogno sarebbe finalmente diventato realtà. Ringrazio i dirigenti e i tecnici della Città di Montecchio Maggiore per l’impegno profuso in questi anni. Ringrazio i sindaci della zona e le categorie economiche che hanno a loro volta spinto per il veloce completamento dell’opera e ringrazio tutti i cittadini che in questi anni ci hanno manifestato il loro appoggio nel raggiungimento di questo traguardo.

Questa è un’opera che consegniamo alle future generazioni, che darà un volto migliore ad Alte Ceccato, che fa fare un salto di qualità a tutta la nostra città.

Il 21 luglio 2016 sarà una data che resterà nella storia di Montecchio Maggiore e dell’intero Ovest Vicentino. La nuova bretella di Alte è una strada che conduce tutti noi verso un futuro migliore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...