Incontro pubblico sui misteri dei Castelli di Giulietta e Romeo

locandina_orizzontiparanormali.compressed
“Tra leggenda e scienza. I misteri dei Castelli di Giulietta e Romeo”: è questo il titolo dell’incontro pubblico ad ingresso libero in programma sabato 28 maggio alle 21 al Castello di Giulietta e proposto dall’Amministrazione Comunale di Montecchio Maggiore, in collaborazione con il Ristorante Castelli di Giulietta e Romeo e l’Associazione Culturale Orizzonti Paranormali.

Durante la serata verranno presentate le indagini condotte dall’Associazione Culturale Orizzonti Paranormali al Castello di Bellaguardia (di Giulietta) e al Castello della Villa (di Romeo).
Saranno inoltre trattati temi di carattere scientifico e parapsicologico, come i processi di elaborazione del cervello, i limiti dei nostri sensi, i concetti di spazio-tempo-materia e il condizionamento mentale.
È richiesta puntualità. A causa della complessità degli argomenti è consigliata la partecipazione di un pubblico adulto.
Il progetto di ricerca nei Castelli di Giulietta e Romeo.
L’Associazione ha eseguito rilievi ambientali mediante l’utilizzo di numerose apparecchiature. In particolare sono state monitorate le frequenze di spettro nel campo visibile e non. Inoltre è stato monitorato l’ambiente nel campo acustico, elettromagnetico, termico e ionizzante per escludere eventuali agenti e fattori inquinanti artificiali del tutto spiegabili che avrebbero potuto compromettere i risultati finali della ricerca.
Dopo una lunga bonifica, il team di esperti durante la ricerca ha raccolto numerosi fotogrammi utilizzando e accostando anche un’apparecchiatura sperimentale denominata “Over Line” in grado di evidenziare eventuali anomalie ottiche tangibili nell’ambiente. Sono stati usati anche microfoni particolari per cercare di carpire eventuali anomalie acustiche non udibili dall’orecchio umano e sono state monitorate anche possibili attività di carattere cinetico. Inoltre sono stati eseguiti rilievi termici e ottici in frequenze infrarosse vicine, medie e lontane.
Sono stati poi monitorati anche eventuali rilasci di carattere ionizzante causati dal decadimento di isotopi naturali. Il team di esperti infatti si avvale di una preparazione adeguata e con approccio scientifico esegue con rigore l’analisi di ambienti storici. Gli esperti sono artefici di numerose ricerche nel Veneto e non solo, che hanno dato luogo a risultati soddisfacenti nell’ambito della ricerca scientifica e parapsicologica. Tengono inoltre numerose conferenze nelle quali spiegano (attraverso anche concetti di fisica quantistica) lo sviluppo di tali fenomenologie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...