Una nuova cappellina dedicata ai Montecchiani sepolti in luoghi lontani dalla terra natale

manifesto_cimitero-2

Domenica 3 aprile alle 17 nel cimitero del capoluogo di Montecchio Maggiore verrà presentata e benedetta la nuova Cappella dedicata ai cittadini sepolti lontano dalla terra natale e impreziosita dalle opere del maestro altoatesino Paul De Doss Moroder.

Si tratta di una figura in bronzo di un angelo in piedi con un’ala aperta e rivolta verso l’alto, dell’altezza di 2,90 metri, e di una croce alta due metri e larga uno, sempre in bronzo.

Il gruppo scultoreo è stato donato alla Città di Montecchio Maggiore da Enrico Trevisan a nome della famiglia e in ricordo del padre Girolamo, noto imprenditore montecchiano recentemente scomparso.

La cappellina si trova in una nicchia posta nel perimetro nord-est del cimitero ed è dedicata ai Montecchiani deceduti e sepolti in luoghi lontani dalla terra natale: un luogo di raccoglimento presso il quale chiunque potrà ricordare i propri cari sepolti nelle diverse parti del mondo.

“Ringraziamo la famiglia Trevisan – afferma il sindaco Milena Cecchetto – per questa donazione che permette ai Montecchiani di avere un luogo in cui ricordare amici e parenti sepolti altrove. Un bel gesto di cui l’intera comunità sarà per sempre riconoscente”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...