Sì al corso serale d’indirizzo professionale al “Ceccato”, grazie all’impegno del Comune di accollarsi le spese per il riscaldamento

sede-itc

In seguito all’impegno assunto dall’Amministrazione comunale di Montecchio Maggiore di farsi carico delle relative spese per il riscaldamento, la Giunta regionale, con un’apposita deliberazione promossa dall’assessore all’Istruzione e alla Formazione Elena Donazzan, ha approvato il corso serale d’indirizzo professionale “Manutenzione e assistenza tecnica” presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Silvio Ceccato” di Montecchio Maggiore, che è stato quindi inserito nell’Offerta Formativa per l’Anno Scolastico 2016-2017.

Alla luce della disponibilità espressa dal sindaco Milena Cecchetto, viene dunque ribaltata la precedente mancata approvazione da parte della Giunta regionale, che aveva riscontrato il no dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto e della Provincia di Vicenza: il primo si era espresso contrariamente per la carenza di organico, la seconda per l’aumento delle spese di riscaldamento. Essendo tali pareri prevalenti su tutti gli altri (secondo le Linee Guida regionali), non era stato accolto il parere favorevole al progetto espresso dai Comuni di Montecchio Maggiore, Arzignano, Brendola, Brogliano, Chiampo, Cornedo Vicentino, Recoaro Terme, Trissino, Valdagno e Zermeghedo, che avevano unanimemente evidenziato l’importanza di rispondere adeguatamente alle esigenze che emergono dal territorio, ponendo l’accento sul bisogno di formazione proveniente dai lavoratori.

“L’Istituto Ceccato – afferma l’assessore all’Istruzione e alla Formazione della Regione Veneto Elena Donazzan – è un’eccellenza della formazione nel nostro territorio e in questa realtà abbiamo deciso di promuovere questo nuovo corso serale per dare una risposta concreta al fabbisogno di professionalità richiesto dalle imprese di Monteccchio Maggiore e dei Comuni limitrofi. Questo è stato possibile grazie alla piena sintonia creatasi con un’Amministrazione comunale proattiva e attenta alle esigenze dei propri cittadini”.

“Sopperiamo alla miope strategia di programmazione scolastica della Provincia – commenta il sindaco Milena Cecchetto – assumendoci la spesa per il riscaldamento che eventualmente suddivideremo tra i Comuni interessati ad aderire all’iniziativa. Noi ci preoccupiamo di offrire nuove opportunità formative e professionali indispensabili anche per lo sviluppo del mondo del lavoro laddove altri enti preposti latitano”.

“Ringraziamo la Regione del Veneto e l’assessore Donazzan che hanno accolto la nostra proposta – sottolinea il vicesindaco e assessore alle attività produttive ed economiche Gianluca Peripoli -. Bisognava dare una risposta formativa adeguata ai nostri giovani e ai lavoratori, puntando su un istituto di eccellenza quale è il Ceccato. E grazie al corso avranno benefici anche le attività produttive della zona, che potranno contare su lavoratori sempre più formati”.

“Esprimo grande soddisfazione – afferma la dirigente dell’istituto Antonella Sperotto – e sottolineo che, chiedendo il corso serale, l’Istituto Ceccato non ha lavorato pro domo sua ma a servizio dell’intero territorio, affinchè i lavoratori e i giovani che non hanno conseguito la maturità possano farlo attraverso questa specializzazione”.
L’attivazione del corso è condizionata ad una successiva ulteriore valutazione in merito alla disponibilità di organico da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto e su questo fronte sarà avviato un dialogo con la dirigenza dell’Istituto Ceccato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...