Avviato dal Comune il procedimento di abuso a carico dell’insediamento nomadi

municipio

L’Amministrazione comunale di Montecchio Maggiore ha avviato il procedimento di abuso per opere eseguite in assenza di Permesso di Costruire a carico dell’insediamento nomadi in via A. Meggiolaro, realizzato su un terreno privato.
Il provvedimento scaturisce dalle ultime verifiche compiute dall’ufficio di edilizia privata nell’ambito dei lavori di realizzazione della Superstrada Pedemontana Veneta. I tecnici hanno rilevato che parte dell’insediamento si trova anche in fascia di rispetto stradale, che per la sua interezza è situato in una zona a destinazione agricola e che quindi i manufatti usati come abitazioni sono stati realizzati senza il Permesso di Costruire. Una questione, quest’ultima, già emersa nel 1998, ma rimasta negli anni irrisolta per via del mancato pronunciamento del TAR a cui all’epoca aveva fatto ricorso la stessa comunità di nomadi.
Il provvedimento è stato notificato dalla Polizia Locale dei Castelli alla rappresentante dei circa 70 nomadi ivi insediati, la quale avrà 15 giorni di tempo per presentare memorie scritte e/o documenti pertinenti a quanto contestato dal Comune che, nel caso tale termine trascorresse senza aver ricevuto alcun riscontro, provvederà ad emettere l’ordinanza di demolizione o altro provvedimento amministrativo autoritativo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...