Il sindaco Cecchetto, “un sogno che si realizza”

IMG_4042

Questo il discorso integrale del sindaco Milena Cecchetto in occasione della posa della prima pietra del nuovo ospedale unico dell’Ovest vicentino.

Questa di oggi, innanzi alle presenti Autorità Civili e Religiose, al nostro apprezzato Governatore Regionale Luca Zaia, al nostro amato Vescovo, Sua Eccellenza Monsignor Beniamino Pizziol, al Presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Ulss 5 Martino Montagna, ai numerosi colleghi Sindaci, alle diverse rappresentanze del mondo istituzionale economico, sindacale e soprattutto a voi tutti presenti, miei concittadini, diverrà una giornata memorabile, indimenticabile, indelebile per quanti da tempo hanno atteso, si sono spesi in impegno civile, hanno anche sofferto e si sono battuti per vedere la realizzazione di una nuova struttura ospedaliera, da porre al servizio di tutto l’Ovest Vicentino, che vedrà in Montecchio Maggiore la propria porta d’accesso, il proprio biglietto da visita.

Una struttura che col tempo non potrà che divenire un vero e proprio polo sanitario, capace di calamitare ed attrarre attorno a se medici valenti, ricercatori entusiasti, servizi di alto livello, ampia  ricettività, tanto da poter e dover divenire uno dei fiori all’occhiello della sanità veneta. Un’altra eccellenza messa a disposizione di tutti i cittadini del nostro territorio.

Questo di oggi rappresenta  il primo gesto per il coronamento di una visione di sviluppo, di sostegno e tutela della salute, di un uso corretto del territorio, delle risorse e del modo di organizzare i servizi in futuro.

Un cammino di condivisione di politica sanitaria ripresa nel 2010, quando fu proposta dall’allora neogovernatore Luca Zaia l’ipotesi di realizzare la nuova struttura negli spazi adiacenti all’ospedale civile di Montecchio Maggiore.

Un’idea che all’epoca sembrava impossibile da realizzare; un’utopia che con l’impegno dei colleghi dell’Ulss 5, del Comune di Montecchio, della mia Giunta comunale, oggi  diviene una splendida realtà: Il polo sanitario per l’Ovest vicentino.

Un cammino, quello percorso, molto lungo, ricco di aspetti e dettagli complessi, che è stato condiviso e approvato dalla Conferenza dei Sindaci, di cui all’epoca ero Presidente, e che adesso finalmente si è concretizzato con la progettazione definitiva culminata nella posa di questa prima pietra. Un inizio dei lavori che, come Sindaco, non può che rendermi estremamente felice, entusiasta, soddisfatta per aver contribuito a riconoscere alla nostra gente il diritto di essere curati meglio, in modo eccellente, in strutture medico – sanitarie all’altezza del principio del rispetto dell’ammalato, della sofferenza, dell’Uomo.

Non vi nascondo di provare della, spero contenuta, agitazione –   commozione; credo che un ospedale, un polo sanitario d’eccellenza, sia uno dei progetti più ambiziosi che un sindaco possa sognare di vedere realizzare nel proprio cammino amministrativo, perché si tratta di migliorare la vita di tutti… oltre che di garantirla, in moltissimi casi.

Il nuovo ospedale infatti, dovrà garantirà più e migliori servizi, più attenzione verso le esigenze dei cittadini, più qualità nella cura e nella prevenzione.

È per questo che il nostro impegno è stato e deve essere tangibile; non è e non deve rimanere solo un taglio di un nastro, ma deve continuare, partecipando fattivamente al processo di realizzazione. In tal senso, l’attuale  Amministrazione di Montecchio Maggiore ha deciso e si è impegnata nel  mettere a disposizione delle ulteriori risorse rispetto a quelle già stanziate; una cifra rilevante, un milione di euro, necessario per partecipare attivamente alla realizzazione del grande parcheggio che sarà a servizio della nuova struttura.

Il Comune di Montecchio Maggiore è al fianco della Regione e dell’Ulss 5; come Amministrazione comunale abbiamo creduto e crediamo profondamente in questa sfida e vogliamo, con il contributo di tutti i Montecchiani, dare il nostro apporto per una sanità sempre migliore e per una rete di servizi  di eccellenza.

Ringrazio quindi il Presidente Luca Zaia, i tre Direttori Generali che si sono succeduti in questi anni – Renzo Alessi, Giuseppe Cenci e ora Giovanni Pavesi -, i colleghi sindaci dell’Ulss 5, i colleghi assessori delle due Giunte comunali di Montecchio Maggiore che hanno visto crescere questo progetto del nuovo ospedale e gli instancabili dipendenti comunali che si sono continuamente rapportati con gli uffici della Regione e dell’Ulss.

Ringrazio tutti i presenti che hanno dato modo di realizzare questo sogno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...