Bike Tour di Matteo Marzotto contro la fibrosi cistica

Schermata 2015-10-08 alle 10.50.10

Venerdì 9 ottobre alle 13,30 farà tappa anche a Montecchio Maggiore, precisamente davanti al Municipio, il 4° Bike Tour di Matteo Marzotto e della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus, grande iniziativa di solidarietà per la ricerca sulla fibrosi cistica che vede impegnati, oltre allo stesso Marzotto, il CT della nazionale di ciclismo Davide Cassani e i campioni Max Lelli, Stefano Garzelli, Fabrizio Macchi e Iader Fabbri.

Il gruppo partirà proprio la mattina del 9 ottobre da Trieste per raggiungere il 13 ottobre Genova, dopo aver attraversato tutto il Nord Italia. L’iniziativa ha lo scopo di mantenere alta l’attenzione sulla malattia genetica grave più diffusa, che nel nostro Paese conta oltre 2 milioni e mezzo di portatori sani, in larga parte inconsapevoli, in grado di trasmettere la malattia ai propri figli. Il Bike Tour, inoltre, apre la XIII Campagna Nazionale della Ricerca FFC: dal 10 al 25 ottobre il ciclamino della ricerca contro la fibrosi cistica sarà protagonista in oltre 1700 piazze italiane a sostegno della raccolta fondi. A Montecchio Maggiore l’appuntamento con il ciclamino della ricerca sarà il 18 ottobre davanti al Duomo. Lo scorso anno nelle piazze sono state raccolte risorse importanti per l’avanzamento della conoscenza sulla malattia e, anche grazie all’ambizioso progetto Task Force for Cystic Fibrosis e ai promettenti risultati finora raggiunti, la cura non è mai stata così vicina.

Il team di ciclisti pedalerà da Trieste a Genova per dare una speranza agli oltre 7.000 malati, proprio nei giorni in cui è stato reso noto l’esito di un ambizioso progetto, finanziato dalla Fondazione FFC, che invitava una Giuria di cittadini a deliberare, in nome della collettività, un test genetico fondamentale per individuare, tra gli adulti in età riproduttiva, i portatori sani di fibrosi cistica. Dopo aver dibattuto approfonditamente il problema, le tre giurie interessate – Verona, Pistoia e Palermo – si sono espresse favorevolmente.

Un altro progetto, svolto sempre con il supporto della Fondazione Fibrosi Cistica e con risultati pubblicati di recente, ha dimostrato che, nel Veneto, il numero di nuovi nati con fibrosi cistica a partire dagli anni Novanta si è gradualmente ridotto fino a quattro volte, grazie ad un programma di offerta attiva del test per il portatore ad ampi segmenti della popolazione: un’ulteriore dimostrazione di quanto sia importante investire nella corretta informazione sulla malattia e sulla possibilità di prevenirla.

In abbinata all’iniziativa sportiva, la Fondazione Fibrosi Cistica ha lanciato il concorso “Pedalando per la ricerca”: fino al 25 ottobre con una donazione è possibile avere il charity book fotografico “Bike Tour – Pedalando per la ricerca”: un racconto entusiasmante del Bike Tour, curato da Matteo Marzotto ed edito da RCS con immagini di Alfonso Catalano, abbinato all’estrazione della bicicletta “Brigante”, un gioiello ad alto contenuto tecnologico, progettata, personalizzata e firmata dal campione Max Lelli, tra gli amici sportivi della Onlus. Tutto il ricavato sarà interamente devoluto al sostegno della ricerca scientifica promossa dalla Onlus, Agenzia Nazionale della Ricerca FC, riconosciuta dal MIUR come Ente Promotore dell’attività di ricerca scientifica.

Venerdì 9 ottobre, in occasione del passaggio del team FFC a Montecchio Maggiore, manifesteranno la loro solidarietà anche il sindaco Milena Cecchetto con la Giunta comunale, i consiglieri comunali e il delegato provinciale della Fondazione Dario Antoniazzi che assieme ai volontari della rete FFC offrirà ai presenti i ciclamini della ricerca. Saranno presenti anche i gruppi di ciclisti amatori che si uniranno ai bikers in corsa per stimolare il sostegno alla ricerca scientifica contro la fibrosi cistica.

“Siamo onorati di ospitare una tappa del Bike Tour – sottolinea il sindaco Milena Cecchetto – per l’alto valore di solidarietà che esso trasmette. Appoggiamo questa iniziativa, perché siamo consapevoli che la ricerca sia l’unica via per raggiungere risultati contro tutte le malattie”.

“Lanciamo un appello a tutti i ciclisti, agli appassionati di bici e a tutte le persone ad essere presenti – afferma il vicesindaco e assessore allo sport Gianluca Peripoli – ma anche ad unirsi a Matteo Marzotto e ai campioni del Bike Tour per pedalare per un pezzo di tragitto. Pedalando insieme a loro, daranno un ulteriore sostegno alla Fondazione”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...