Contributo regionale “buono-scuola”, si avvicinano le scadenze

alunno

Il Comune di Montecchio Maggiore informa che le famiglie hanno tempo fino al 31 ottobre 2014 e le istituzioni scolastiche e formative fino all’11 novembre 2014 per richiedere il contributo regionale “buono-scuola”. Si tratta di un contributo per la copertura parziale delle spese di iscrizione e frequenza e delle attività didattiche di sostegno (per gli studenti diversamente abili).

Chi può chiedere il contributo?

Possono chiederlo le famiglie che:

– hanno studenti residenti nella Regione Veneto, che hanno frequentato, nell’anno 2013–2014:

  • Istituzioni scolastiche: primarie, secondarie di I e II grado statali, paritarie e non paritarie (incluse nell’Albo regionale delle “Scuole non paritarie”);
  • Istituzioni formative accreditate dalla Regione del Veneto, che svolgono i percorsi triennali sperimentali di istruzione e formazione professionale, di cui all’accordo in sede di Conferenza Unificata del 19/06/2003 ed al D.Lgs. 17/10/2005, n. 226;

– hanno speso, per ogni studente, per l’anno 2013-2014, almeno € 200, per tasse, rette, contributi di iscrizione e frequenza dell’Istituzione;

– hanno un ISEE (relativo ai redditi dell’anno 2013 dichiarati nell’anno 2014) inferiore od uguale a € 30.000 in caso di studenti normodotati. Sono previste 3 Fasce di ISEE: fascia 1 (da € 0 ad € 10.000), fascia 2 (da € 10.000 a € 20.000), fascia 3 (da € 20.000 ad € 30.000), in relazione alle quali varia l’importo del contributo.

Se lo studente appartiene ad una famiglia numerosa (con parti trigemellari o con numero di figli pari o superiori a quattro), il contributo può essere concesso fino agli importi massimi della Fascia 1.

Non è richiesto alcun requisito di merito scolastico.

Per gli studenti diversamente abili?

Il contributo può essere richiesto dalle famiglie che hanno un ISEE (relativo ai redditi dell’anno 2013 dichiarati nell’anno 2014) inferiore od uguale a € 40.000. È sempre concesso il contributo di Fascia 1. Sono rimborsate anche le spese sostenute per l’attività didattica di sostegno, in orario scolastico, fino ad un massimo di € 15.000.

A chi ci si può rivolgere per calcolare l’ISEE?

Per calcolarlo gratuitamente ci si può:

  1. a) rivolgere al Comune di residenza, ai Centri di Assistenza Fiscale (C.A.F.) autorizzati, alle sedi INPS presenti nel territorio;
  2. b) collegarsi al sito http://www.inps.it – “Servizi on line”, compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.) on line e trasmetterla direttamente via internet dal proprio computer.

Come si fa la domanda?

Si fa esclusivamente via web (nessun uso di carta).

Il richiedente dal 01/10/2014 al 31/10/2014 (ore 12:00 – termine perentorio):

  1. entra nella pagina internet: http://www.regione.veneto.it/istruzione/buonoscuolaweb
  2. va nella parte: RISERVATO AL RICHIEDENTE;
  3. apre il file ISTRUZIONI e le legge attentamente;
  4. clicca sul link DOMANDA DEL CONTRIBUTO;
  5. compila tutti i campi del Modulo web di domanda seguendo le Istruzioni riportate sopra ogni campo;
  6. invia la domanda alla scuola cliccando sul pulsante “Invia alla scuola”;
  7. riceve in automatico il codice identificativo della domanda;
  8. si reca presso l’Istituzione scolastica/formativa,) con la seguente documentazione:

– documento di identità/riconoscimento valido;

– (se cittadino non comunitario) titolo di soggiorno valido ed efficace;

– codice identificativo della domanda;

o invia alla stessa nei modi previsti nelle Istruzioni (fax–raccomandata–e-mail–PEC) copia della suddetta documentazione, nonché la domanda firmata;

L’Istituzione Scolastica/Formativa dal 01/10/2014 al 11/11/2014 (ore 12:00 – termine perentorio):

  1. recupera la domanda del richiedente;
  2. conferma o meno alcuni dati dichiarati dal richiedente;
  3. invia la domanda alla Regione cliccando sul pulsante “Invia alla Regione”.

Cosa fare se non si possiede un computer con collegamento ad internet?

Ci si può recare, previo appuntamento, presso:

– l’Ufficio Regionale per le Relazioni con il Pubblico (U.R.P.) al seguente indirizzo: Vicenza, Contrà Mure di S. Rocco, 51 – Tel. 0444-337985 – Fax. 0444-337988; e-mail: infovi@regione.veneto.it

– i Comuni;

– le Istituzioni scolastiche e formative.

Come sarà ripartito il contributo?

Il contributo sarà assegnato prioritariamente agli studenti disabili e a quelli appartenenti a famiglie numerose. Le risorse residue saranno assegnate agli studenti normodotati ed a quelli appartenenti a famiglie non numerose.

Quando sarà pagato il contributo?

Il contributo sarà pagato, dalla Regione, presumibilmente nell’anno 2015, a condizione che vi sia la disponibilità di cassa sullo specifico capitolo di bilancio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...