Contributi alle scuole d’infanzia paritarie, per tenere basse le rette

alunno

Il Comune di Montecchio Maggiore aiuta le famiglie mettendo a disposizione 104.000 euro per le scuole d’infanzia paritarie, allo scopo di tenere basse le rette. La Giunta castellana ha varato il provvedimento che stabilisce la ripartizione dei fondi a favore delle scuole Dolcetta, Ceccato e Suore Murialdine per l’anno 2014.

I diversi importi sono stati stabiliti in modo direttamente proporzionale al numero degli alunni iscritti e degli educatori delle tre scuole: alla Dolcetta (137 iscritti e 5 educatori) vanno così 48.610,44 euro, alla Ceccato (68 iscritti e 5 educatori) 34.200,80 euro e alle Suore Murialdine (44 iscritti e 3 educatori) 21.188,76 euro.

I contributi sono destinati alla conservazione e alla manutenzione ordinaria degli edifici, delle attrezzature e degli impianti, al funzionamento degli stessi, all’acquisto di materiale didattico e d’uso e alle spese per il personale.

“Contribuendo alle spese di gestione delle scuole – spiegano il sindaco Milena Cecchetto e l’assessore alla scuola Maria Paola Stocchero – confidiamo che quest’ultime non aumentino le rette di frequenza. Si tratta dunque di un intervento diretto a favore delle famiglie che hanno bambini iscritti alle scuole paritarie della nostra città e quindi a favore del diritto all’istruzione, anche in tenerissima età”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...