Appuntamenti al museo Zannato

art_5113_3_Museo_Zannato-1

Gli appuntamenti con il museo Zannato di questa settimana.

Martedì 13 maggio, ore 20.30
BRENDOLA
Sala Consigliare – Piazza Marconi, 1
ORIGINI DEL VINO TRA PREISTORIA E MITI

Giorgio Chelidonio
Risalgono ad oltre 6000 anni fa, in Armenia, le tracce più antiche di vinificazione, fin da allora associate a rituali simbolici. Meno di mille anni dopo le esperienze, tecniche e sociali, di quei primi vignaioli si erano diffuse al Levante mediterraneo da dove erano diventate “export” verso l’Egitto dei primi faraoni. Iniziava così un viaggio culturale e mercantile che già dalla metà del III millennio a.C. approdò alle foci dell’Adige e del Po, probabilmente portato da “esploratori” micenei connessi ad una vasta rete di scambi articolati lungo le “vie dell’ambra”.

 

Venerdì 16 maggio ore 20.30
SOVIZZO
Auditorium dell’Istituto Comprensivo, via Alfieri 3
COME SI SONO FORMATE LE DOLOMITI?

dott. Nereo Preto
(Dipartimento di Geoscienze – Università di Padova)
Le Dolomiti sono una parte della catena alpina così particolare da essere state individuate dall’UNESCO come patrimonio naturale dell’umanità. La loro unicità è evidente a chiunque le visiti: il paesaggio delle Dolomiti, caratterizzato da pareti a strapiombo su pascoli o boschi a pendenza molto più dolce, sembra uscito dallo sfondo di un quadro piuttosto che dall’azione di processi naturali. Le ragioni di questa unicità sono nella storia geologica di queste montagne. Le rocce delle Dolomiti si sono formate soprattutto durante il Triassico (circa 250-200 milioni di anni fa) in ambienti marini dalla articolazione complessa. Queste sono poi state sollevate durante l’orogenesi alpina, ma in un modo che ne ha preservato il paesaggio sottomarino originale. L’alternanza di gruppi montuosi isolati e pascoli quindi corrisponde all’alternanza, nel Triassico, di atolli e sedimenti del fondo marino. La parte a noi più prossima delle Dolomiti è il gruppo delle Pale di San Martino. In questa conferenza la storia geologica delle Dolomiti verrà raccontata prendendo ad esempio la geologia delle Pale di San Martino, e facendo riferimento alle ricerche correnti del Dipartimento di Geoscienze dell’Università di Padova sulla geologia del Triassico.

Sabato 17 maggio ore 21.00 LA NOTTE DEI MUSEI
MUSEO DI ARCHEOLOGIA E SCIENZE NATURALI “G. ZANNATO”
PANE, UVA, NOCI E NOCCIOLE: LE OFFERTE ALIMENTARI DELLA NECROPOLI DI ALTE CECCATO

Visita guidata a cura della dott.ssa Cecilia Rossi, laboratorio per bambini a cura della dott.ssa Erica Marsan
APERTURA STRAORDINARIA ore 20.00-24.00
E’ gradita la prenotazione al laboratorio per bambini: tel 0444-492565; e-mail: museo.didattica@comune. montecchio-maggiore.vi.it

Museo di Archeologia e Scienze Naturali “G. Zannato”
piazza Marconi, 17
36075 Montecchio Maggiore
tel. 0444 492565 fax 0444 496109
e-mail: museo@comune.montecchio-maggiore.vi.it
museo.archeologia@comune.montecchio-maggiore.vi.it
sito web: http://www.museozannato-agnochiampo.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...