Scelti i 5 finalisti de “Riscrivi il finale di Giulietta e Romeo”

P1060709

Quarantanove racconti, scritti da autori tra i 13 e gli 80 anni, provenienti da tutta Italia e, nel caso di un’italiana residente in Francia, anche dall’estero. È straordinario il successo del concorso “Riscrivi il finale di Giulietta e Romeo”, promosso dall’Amministrazione comunale di Montecchio Maggiore e dal Consorzio “Vicenza è”.

Questa mattina, in Municipio a Montecchio, sono stati elencati i nomi dei cinque finalisti. Erano presenti il sindaco Milena Cecchetto, l’assessore alla cultura Claudio Beschin, il presidente del Consorzio “Vicenza è” Dino Secco, il direttore della biblioteca civica di Montecchio Roberto Ghiotto e i componenti della giuria.

“Sarà difficile scegliere il vincitore – ha spiegato il sindaco Milena Cecchetto – perché molti racconti presentano notevoli spunti teatrali e si prestano quindi ad essere messi in scena. E poi lancio una nuova idea: perché non pensare anche ad un concorso musicale che abbia come tema la storia di Giulietta e Romeo?”.

“I risultati del concorso sono ottimi – ha commentato l’assessore alla cultura Claudio Beschin – e sono un ulteriore tassello del percorso di valorizzazione del nostro territorio, che ospita i castelli di Giulietta e Romeo, cui si è spirato Luigi Da Porto per comporre la sua novella poi ripresa da Shakespeare”.

“Crediamo molto in questa iniziativa – ha sottolineato il presidente di ‘Vicenza è’ Dino Secco – perché Montecchio Maggiore si trova in un punto strategico per il turismo nel Nord Italia. È a metà strada tra Milano e Venezia e l’expo 2015 potrebbe portare anche a Montecchio un grandissimo numero di turisti”.

Il compito di selezione della giuria è stato arduo, perché anche nei racconti esclusi non mancavano originalità e buone idee.

In un finale, ad esempio, Giulietta e Romeo viaggiavano nel tempo, in un altro si trasformavano in lupi, in due casi Giulietta veniva colpita da amnesia, in un altro uno sbadato Romeo finiva nella tomba di Giulietta e in un altro ancora veniva presentata una versione omosessuale di Romeo, innamorato di un paggio.

Nel prossimo incontro la giuria decreterà il finale vincitore.

L’autore verrà premiato nel corso di un evento pubblico, in cui potrebbe trovare spazio anche la rappresentazione teatrale del racconto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...