Storia e cultura di grande prestigio: in città arriva “Attila”

Attila_locandina_4agosto2013

Nella terra del guerriero unno arriva Attila. Un legame storico unisce il territorio di Montecchio Maggiore alla rappresentazione di una delle opere più suggestive di Giuseppe Verdi, “Attila” appunto, in programma sabato 3 agosto alle 21,15 in Villa Cordellina Lombardi.

Proprio nella città castellana, infatti, sono conservati i resti di un guerriero unno o di un suo confederato, calato a Montecchio per mettersi al soldo dell’impero romano oppure al seguito delle truppe del “Flagello di Dio”.

La scoperta fu fatta nel 1995 dagli Amici del Museo “Zannato”, durante gli scavi nella cava Poscola ad Arzignano: venne rinvenuta la tomba del guerriero, nella quale erano conservati una spada lunga, uno spadino a due lame, sette frecce, una faretra, diverse fibbie e i resti del cavallo appartenuto all’unno, sepolto nei pressi di un insediamento romano.

La sovrintendenza indicò il museo Zannato di Montecchio come sede ideale per conservare i reperti e da quel ritrovamento partì di fatto l’idea del museo di comparto e di riferimento per il sistema museale Agno – Chiampo.

La città di Montecchio è quindi sede ideale per uno degli appuntamenti clou della stagione culturale estiva 2013.

“Attila” di Giuseppe Verdi vuole celebrare il bicentenario della nascita del grande musicista. Lo spettacolo è organizzato dall’Impresa Lirica Cav. Raffaele Guerra e dall’Associazione Società Filarmonica di Udine, è promosso da Istituto Regionale Ville Venete, Camera di Commercio di Udine, Fondazione Crup, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Ministero per i Beni e le Attività culturali ed è patrocinato dal Comune di Montecchio Maggiore.

“Attila” è inserito nella nona edizione de “IL CARRO DI TESPI” – CIRCUITO 2013 OPERA LIRICA EN PLEIN AIR – La magia dell’opera lirica nelle più belle piazze del Veneto e del Friuli Venezia Giulia.

L’opera in tre atti è basata sul libretto di Temistocle Solera, tratto dalla tragedia “Attila, König der Hunnen” di Zacharias Werner.

“La nostra città conferma di prestarsi in modo ottimale a rappresentazioni di altissimo livello – sottolinea il sindaco Milena Cecchetto -. La Villa Cordellina Lombardi ma anche il Castello di Romeo sono il fulcro di una proposta culturale che varca i confini provinciali”. “Con l’opera di Verdi storia e musica si fondono perfettamente – commenta l’assessore alla cultura Claudio Beschin -. L’Attila ci permette non solo di proporre un grande evento per gli amanti di Verdi, ma anche di riscoprire i preziosissimi reperti del nostro museo”.

L’Attila è una delle più schiette espressioni dell’arte di Verdi: pensata a lungo, attuata rapidamente.

Colpisce l’immaginazione, commuove il sentimento di chi ascolta; prorompe come un fiume gonfio d’acqua, trascinando piante, fiori, pietre e fango.

La prima di quest’opera ebbe luogo alla Fenice di Venezia il 17 marzo 1846.

Questi i personaggi dell’opera originariamente ambientata dal maestro ad Aquileia, nel prologo, e successivamente nelle lagune adriatiche: Attila (basso) – Jon Pescevich, Ezio (baritono) – Young Jin Park, Odabella (soprano) – Eva-Marie Misinski/Maria Tommasi, Foresto (tenore) – Kang Sung Chan, Uldino (tenore) – adì Scarpa, Leone (basso) – Mauro Utzeri.

L’esecuzione, a cura della Società Filarmonia e della FVG Ballet Company, prevede il coinvolgimento di 53 professori d’orchestra, 6 cantanti, 40 coristi, 9 ballerini, comparse ed uno staff organizzativo e tecnico di 40 persone, per un totale di circa 150 persone.

Maestro concertatore e direttore: Alfredo Barchi Regia: Giampaolo Zennaro

Il prezzo del biglietto è di 20 euro.

È possibile acquistare i biglietti in prevendita on-line sul circuito http://www.vivaticket.it oppure alla Pro Loco Alte Montecchio in via P. Ceccato 88 a Montecchio Maggiore (Tel. 0444 696546), dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 18,30. Info: Società Filarmonia 0432 512561; http://www.filarmonia.it ; info@filarmonia.it

Il giorno della rappresentazione la biglietteria sarà aperta dalle 18 in Villa Cordellina Lombardi.

In caso di maltempo, lo spettacolo sarà recuperato il 4 agosto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...