Maggiore sicurezza al mercato settimanale

036Pag37

Installate colonnine elettriche per eliminare le alimentazioni a gas.

La tragedia di Guastalla, dove una rosticceria ambulante è esplosa durante il mercato causando tre vittime, ha drammaticamente riproposto il tema della sicurezza nelle aree commerciali provvisorie all’aperto.

Il Comune di Montecchio Maggiore, prima che questo triste evento accadesse, aveva già promulgato un nuovo testo sulla sicurezza al mercato settimanale del venerdì, che ora diventa quanto mai attuale. Il documento è stato recentemente varato dalla Giunta dopo essere stato sottoposto all’attenzione degli ambulanti e alle categorie economiche della città.

La finalità del documento, elaborato in ottemperanza alle linee promulgate dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e dalla Prefettura di Vicenza, è quella di garantire la sicurezza non solo al mercato, ma anche in occasione di sagre e/o manifestazioni varie che prevedono la presenza di auto-negozi o strutture mobili che utilizzano fornelli, forni o recipienti vari alimentati da bombole di gas gpl (per esempio gastronomie, friggitorie, dolciumi, zucchero filato, eccetera).

Per il mercato il problema dell’alimentazione a gas, potenzialmente pericolosa, è stato risolto mediante l’installazione di colonnine per la fornitura di energia elettrica ai relativi posteggi che necessitavano di tale intervento, posizionate rispettivamente in via Peroni, Piazza Duomo e sotto la vela in Piazza Marconi.

Il piano generale riguarda essenzialmente la prima gestione dell’emergenza e si propone, avendo assunto quale obiettivo primario la salvezza della vita umana, di ottenere attraverso interventi semplici ma efficaci la gestione corretta e puntuale dell’evento nei primi minuti dell’accadimento dello stesso, l’allertamento degli enti preposti al soccorso e la collaborazione con gli stessi nel raggiungimento dell’area di intervento. Per questo sono state disposte l’installazione di nuovi punti idranti e una dislocazione dei banchi che permetta l’entrata dei mezzi di soccorso in tutti i punti del mercato.

 

“Ancor prima dei fatti di Guastalla – sottolinea il sindaco Milena Cecchetto – avevamo considerato prioritaria la messa in sicurezza del mercato, frequentato ogni venerdì da migliaia di persone, provenienti anche dai Comuni limitrofi. Abbiamo risolto velocemente ed efficacemente un problema reale, che da anni attendeva una risposta”.

 

“In questo percorso sono stati fondamentali il dialogo e la collaborazione con i commercianti ambulanti – spiega il vicesindaco e assessore al commercio Gianluca Peripoli -. Hanno compreso che il tema della sicurezza è fondamentale per la propria e per l’altrui incolumità. Il nostro è stato un atteggiamento lungimirante, come i fatti di Guastalla hanno purtroppo dimostrato”.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...